Come iniziare a truccarsi? Ecco i miei consigli

Vorresti iniziare a truccarti ma non sai come fare e cosa ti serve? Oggi ti aiuto io, dandoti dei consigli molto pratici basati sulla mia esperienza adolescenziale di quando mi sono approcciata al mondo del make up e perfezionata negli anni a venire.

Non sono una make up artist e non voglio prendere assolutamente il loro posto. Con questo articolo, il mio obiettivo è solo quello di ispirarti e di aiutarti a imparare a valorizzare il tuo viso con il trucco in modo semplice senza troppi fronzoli.

Ma prima di iniziare, devo fare una piccola premessa: il trucco, soprattutto quando si parla di trucco viso, deve essere preceduto da una base solida ancora prima, cioè una skincare routine adeguata. Infatti, se prima non ti prendi cura della tua pelle, qualsiasi trucco che farai non verrà bene.

Quindi, se questa parte ti manca, ti lascio l’articolo approfondito su “Come si fa la skincare“. E’ una guida molto pratica per iniziare a prendersi cura della propria pelle partendo dalle basi (puoi aprirlo in una nuova scheda, leggerlo e poi tornare qui).

Bene, adesso possiamo davvero iniziare!

Come truccare il viso

Quando si parla di base viso si intende il trucco che facciamo – appunto – sul viso.

Si può partire dal primer, proseguendo con il fondotinta, correttore, cipria e volendo anche la terra, il blush, l’illuminante, e facendo addirittura anche il contouring.

Ora, sinceramente, io quando ho iniziato mi limitavo ad usare un fondotinta, un correttore e una cipria, aggiungendo un po’ di blush o terra per scaldare l’incarnato.

Quindi, ti consiglio di fare lo stesso, almeno per prenderci la mano.

Il fondotinta

Serve per uniformare il viso e va scelto in base al tipo di pelle e al suo colore/tono, anche perchè l’effetto dovrebbe essere quello di seconda pelle.

Tieni conto che ogni pelle si trova meglio con un fondotinta piuttosto che un altro, come succede praticamente con tutti i cosmetici.

Texture fondotinta
Immagine di freepik

Perciò, qui sotto, ti ho elencato le varie tipologie che sono diverse per texture, effetto e adatte a delle esigenze specifiche.

Formula Effetto Indicato per
in crema (più denso) coprenza media e totale – idratante e nutriente pelli secche
liquido/fluido coprenza leggera tutti i tipi di pelle quando si vuole un effetto naturale
senza oli/mat coprenza uniforme – anti lucidità pelli grasse dato che ritarda l’effetto lucido
in stick buona copertura – funge anche da correttore pelli normali, secche, miste quando si vogliono nascondere imperfezioni in zone specifiche
compatto coprenza media e totale pelli grasse e miste
idratante coprenza leggera e vellutata – effetto naturale qualsiasi tipo di pelle quando la si vuole mantenere idratata

Per scegliere il fondotinta giusto tieni sempre a mente queste tre cose: la formula, il colore e la stesura.

Nella pratica, poi, fai così:

  • applica il fondotinta sulla pelle pulita, preferibilmente non truccata
  • scegli le tonalità che assomigliano di più al tuo colore e fai delle strisciate di prodotto da poco sopra la mandibola fino al collo
  • aspetta 5 minuti
  • osserva alla luce del giorno
  • quella che scompare e si fonde perfettamente con la tua pelle è la tonalità giusta

Il fondotinta si può applicare con un pennello, una spugnetta o semplicemente con le dita. Non c’è un modo migliore, ma quello perfetto per te.

un’Alternativa al fondotinta

Se non ami il fondotinta, e vuoi qualcosa di ancora più leggero, puoi affidarti alle BB/CC cream (creme colorate).

Sono ottime per iniziare e donano alla pelle un aspetto più uniforme senza stravolgere niente. Anche qui, le regole sono poche, solo di sceglierla in base a quello che vuoi ottenere.

Il correttore

A volte, il fondotinta potrebbe non bastare per coprire alcune imperfezioni o per avere una base ultra leggera, si può usare solo il correttore. In questo caso, deve essere circa dello stesso colore del fondotinta e fondersi con il tono della pelle.

Correttore liquido
Immagine di freepik

Puoi sceglierlo liquido se la tua pelle tende ad essere molto secca o in stick se la tua pelle è più grassa.

Mentre, se si vuole usare il correttore per illuminare si può scegliere un tono più chiaro. In questo caso è meglio sceglierlo liquido.

Se lo si vuole usare per nascondere delle occhiaie molto pronunciate è utile un correttore aranciato.

La cipria

Molto utile in caso di pelle mista e grassa perchè fissa il makeup e soprattutto opacizza la pelle

pennello sporco di cipria
Immagine di master1305 su Freepik

Le più diffuse sono quelle in polvere libera o compatte.

Le prime sono molto più leggere, di solito anche trasparenti, ma meno comode a livello di packaging. Le ciprie compatte, invece, sono più coprenti e utili da portarsi in borsetta per eventuali ritocchi.

Come truccare gli occhi

Il trucco occhi è la mia parte preferita perchè è lì che mi sbizzarrisco di più.

Comunque, per iniziare basta davvero poco, spesso anche un solo prodotto: il mascara.

Il mascara, credo che sia al 99,9 % un must have di tutte, perchè anche con un solo tocco riesce a valorizzare lo sguardo.

In base a cosa vogliamo e a come sono le nostre ciglia, si può scegliere un mascara:

  • allungante: perfetto per ciglia corte
  • volumizzante: ideale per ciglia rade o fini che richiedono più volume
  • waterproof (resistente all’acqua): pensato per resistere all’acqua e sudore
  • incurvante: perfetto per ciglia dritte e all’ingiù
  • colorato: quando si vuole dare un tocco di colore alle ciglia diverso dal classico nero
occhio con mascara
Foto di MD Mamun

Oltre al mascara, per valorizzare lo sguardo, si possono usare ombretti e matite.

Se non sai cosa fare, ecco qualche consiglio:

  • Applica e sfuma un ombretto in polvere del colore che più ti piace su tutta la palpebra mobile. L’importante è sfumare bene e vedrai che anche un trucco monocolore valorizzerà il tuo sguardo.
  • Usa una matita occhi del colore che vuoi a mo’ di eyeliner e poi sfumala lungo tutto l’occhio.
  • Puoi fare lo stesso che ti ho detto al punto sopra, ma applicando la matita sotto l’occhio. Anche in questo caso rendila meno definita sfumandola bene.
  • In alternativa agli ombretti in polvere, usa quelli in stick (i matitoni). Sono più semplici da applicare e da sfumare, anche grazie alla texture cremosa.

Come truccare le labbra

Anche le labbra possono giocare un ruolo fondamentale, e proprio per questo il mio consiglio è: prima di metterci su qualsiasi cosa, mantienile sane e idratate. Delle labbra screpolate non faranno mai un bell’effetto, e soprattutto non verranno nascoste da un rossetto, anzi.

Quindi, usa quotidianamente un burrocacao. E quando non sono proprio in buono stato, piuttosto vai di gloss, che non si sbaglia mai.

Poi, se vuoi provare a dare un pò più di carattere e iniziare a truccarle, il mio consiglio è quello di iniziare con qualcosa di nude. Riuscirai a prendere la mano sia con la matita labbra per contornare sia con il rossetto. Una volta imparato così, potrai anche sbizzarrirti con colori più vivaci.

labbra con rossetto
Foto di Shiny Diamond

Ti spiego, velocemente, come truccare le labbra:

  • con la matita labbra disegna le due punte dell’arco di Cupido, controllando che siano uguali
  • continua verso i lati della parte superiore delle labbra, fino a raggiungere gli angoli
  • delinea il labbro inferiore, partendo dagli angoli e andando verso il centro
  • riempi di colore tutte le labbra partendo dagli angoli, sfumando piano piano la matita
  • applica sopra un rossetto o un gloss

Cosa comprare per iniziare a truccarsi

cosmetici contenuti in pochette per iniziare a truccarsi
Foto di Jhong Pascua

Basandomi su di me e su quello che ho trovato utile quando ho iniziato a truccarmi, ti bastano:

  • un fondotinta o BB/CC cream
  • un correttore
  • una cipria
  • un blush o una terra
  • un ombretto in polvere/matitone occhi/matita occhi
  • un mascara
  • un gloss
  • una spugnetta (beauty blender)
  • qualche pennello da sfumatura

La spugnetta non è indispensabile, ma secondo me potrebbe diventare la tua migliore alleata. Io, per esempio, anche se applico il fondotinta o la crema colorata con le dita, la uso come ultimo passaggio per sfumare ulteriormente e togliere eventuali eccessi/righe di prodotto. La uso anche per sfumare il blush o la terra e rendere il tutto più omogeneo.

Ne uso una più grande per il viso e una più piccolina, utilissima per la zona degli occhi quando c’è da sfumare il correttore.

Anche dei pennelli, volendo, potresti farne a meno. Per esempio, se usi un matitone occhi, ti basterà sfumare i contorni con le dita. Per sfumare le matite occhi, invece, puoi usare un cotton fioc.

Anche per il viso, puoi farne a meno, perchè come ti ho detto puoi usare la spugnetta.

Ad ogni modo, in commercio ci sono dei pennelli con un costo davvero piccolo. Non importa comprare un intero set se non ti interessa perché vengono venduti anche da soli. Io, per esempio, ho comprato i miei primi pennelli da sfumatura nei classici negozi dei cinesi, e così mi sono fatta il mio set.

Se te ne dovessi consigliare qualcuno ti direi di prendere:

  • un pennello da sfumatura occhi
  • un pennello piccolo da sfumatura (occhi e labbra)
  • un pennello da sfumatura più grosso (perfetto per stendere la cipria o anche blush/terra)
  • un pettinino per ciglia (utilissimo per rimuovere eventuali grumi di mascara)

Come imparare a truccarsi

Per imparare una cosa bisogna pasticciarci dentro. E così è stato.

Devo dire che ho sempre amato colorare, disegnare, creare, quindi il trucco, per me, è sempre stato qualcosa di affascinante.

Per imparare ho iniziato a usare qualche trucco di mamma. Mettevo un po’ di ombretto sfumato sugli occhi, un pochino di mascara, un tocco di gloss e via. A volte mettevo delle matite colorate sotto gli occhi e basta.

Ho iniziato così, semplicemente. Avevo circa 12/13 anni. Non credo ci sia un’età giusta o sbagliata per iniziare a truccarsi, ma che ogni età abbia un approccio diverso, quello sì.

In quegli anni, scoprii Clio e il suo canale, e devo dire che di video ne ho guardati tantissimi. E proprio grazie a quei video ho imparato tanto e mi sono perfezionata.

Perciò, ti dico:


Se ti va, puoi offrirmi un caffè.

Ogni piccolo gesto aiuta il mio blog e il lavoro che c’è dietro. Grazie se lo farai 😘

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto